Martedì 15 maggio abbiamo partecipato al Job Day di Ingegneria e Scienze Informatiche dell’Università di Bologna, nel Campus di Cesena.

È stata una bellissima occasione per noi per incontrare i programmatori e le programmatrici di domani, confrontarci e fare quattro chiacchiere con loro.

All’evento non potevamo certo presentarci a mani vuote! Così abbiamo pensato a cosa potessimo fare per lasciare un piccolo ricordo di noi a studenti e studentesse del Campus e, allo stesso tempo, per dare loro qualcosa di utile per il proprio percorso formativo, con leggerezza e simpatia.

Da qui è nata l’idea! Da qui sono nate le Webit Worker Personas!

Cosa sono le Webit Worker Personas?

Prima di andare al Job Day I.S.I. siamo partiti da una domanda: quali figure dello sviluppo ci piacerebbe vedere in Webit in futuro?

Ben vengano infatti Front-end, Full-stack, Back-end, UI Designer (di cui siamo ben “armati”), ma come potrebbero svilupparsi nuove figure “ibride” nel mondo della programmazione?

 

Ecco cosa sono le Webit Worker Personas! Abbiamo provato a riassumere in 5 “prototipi” le skills, ma anche le passioni, che ci piacerebbe avere con noi in Webit in futuro, divertendoci un po’ a dare la nostra personale interpretazione di queste figure. Eccole qua!

Le 5 Webit Worker Personas

Datalizator

In un mondo sempre più data-oriented e rimanendo in linea con il nostro metodo di lavoro, abbiamo subito pensato ad una figura della programmazione con la passione per i dati. L’analisi dei dati oggi è già fondamentale e in futuro lo sarà sempre di più, per questo ci siamo immaginati una figura in grado di lavorare con essi, studiandoli e trovando soluzioni per visualizzarli e interpretarli meglio.

L’abbiamo chiamata Datalizator perché non siamo certi se una macchina da dati e da codice di questo tipo sia effettivamente umana al 100%.

Sei un/una Datalizator?

“Sei cresciuto a media, moda e mediana, i Big Data per te non sono mai abbastanza Big e dove tutto il mondo, nei numeri, vede solo problemi tu crei soluzioni. Ok, se per gli altri sei solo un data eater per noi hai la stoffa del Datalizator. Connubio tra data analyst e data designer, sei lo scienziato degli algoritmi, ma li sai anche trasformare in grafici e illustrazioni per noi comuni mortali. Sicuro di essere di questo pianeta?”

Le skills da Datalizator:

– SQL (gestione database)

– Data visualization

– Google Analytics

– HTML, CSS, JavaScript

– Statistica

– “R”

Digital Transformer

Per la seconda Webit Worker Personas abbiamo pensato a chi proprio non può stare lontano neanche un secondo dalla tecnologia e studia con attenzione la trasformazione digitale e come questa stia cambiando gli scenari lavorativi e non. Crediamo che una figura di questo tipo potrebbe essere estremamente utile in futuro in Webit (e non solo), soprattutto per “programmare” (in tutti i sensi) al meglio il lavoro, partendo dalla reingegnerizzazione dei processi aziendali fino ad arrivare all’elaborazione di un metodo di lavoro Agile.

I e le Digital Transformer là fuori ci perdoneranno se questa volta non abbiamo parlato in codice binario (speriamo).

Sei un/una Digital Transformer?

“Web application, A.I., Big Data, IoT, reingegnerizzazione dei processi, per te non sono il futuro, ma il presente. La trasformazione digitale ti appassiona così tanto che ti senti un po’ transformer anche tu. O se è solo per nascondere che ti affascinano più i robot che le persone, non lo diremo a nessuno. Puoi fidarti di n01.”

Le skills da Digital Transformation:

– Creazione e gestione Kanban flow (GitLab)

– Git workflow

– HTML, CSS, JavaScript

– Prototyping

– Metodologie Agili

– Problem solving

Marketech

La terza figura è l’anello di congiunzione di due mondi alla base della nostra agenzia: la programmazione e il marketing. Due mondi che collaborano ogni giorno, ma che a volte parlano linguaggi diversi e faticano a comprendere tempi, esigenze e attività l’uno dell’altro. Ecco perché crediamo sia fondamentale una figura della programmazione con una passione anche per il mondo del Digital Marketing ed ecco perché abbiamo pensato al Marketech!

Sei un/una Marketech?

“Come fai? Parli il linguaggio HTML, CSS e JavaScript e se qualcuno ti parla di strategie customer oriented non scappi a gambe levate. Sei l’anello mancante,  in fondo l’hai sempre saputo e quando sviluppi siti web non puoi fare a meno di pensare al tuo pubblico di riferimento. O muori da developer o vivi abbastanza a lungo da diventare marketer. Non vediamo l’ora di conoscerti Marketech!”

Le skills da Marketech:

– Digital Marketing

– SEO

– CRO

– User Experience e UI Design

– HTML, CSS, JavaScript

– Git

Themerarious 

La quarta Worker Personas prende spunto dal ruolo del “Themer” che si sta sviluppando nel mondo della programmazione e che prevede la progettazione e la costruzione di temi personalizzati. Una figura dall’anima un po’ ribelle insomma, che non si accontenta dei temi che già esistono, ma che ha voglia di costruirsi i propri template e le proprie regole.

Un ruolo che vedremmo benissimo nella Webit del futuro prossimo e che si inserirebbe benissimo nel nostro metodo di lavoro basato sulla customizzazione totale di ogni progetto per i nostri clienti. E poi pensare un po’ “fuori dagli schemi” è sempre utile!

Sei un/una Themerarious?

“Stai progettando qualcosa e devi scegliere un tema adatto, ma che noia i template standard! I temi già creati da altri ti stanno stretti e subito ti sale il #BreakTheRules. Vuoi  creare qualcosa di tuo, con il tuo stile, le tue regole! La tua anima un po’ punk ti spinge a pensare fuori dagli schemi, o meglio a nuovi schemi. Welcome to your World, Themerarious.”

Le skills da Themerarious:

– Twig

– Blade

– CMS open source

– UI Design

– HTML, CSS, JavaScript

– Git

Codesigner

L’ultima figura che abbiamo pensato è forse la più creativa della programmazione, quella che lavora sul codice, ma che non può fare a meno di mettere in primo piano la parte estetica dei progetti. L’amante del design, con l’attenzione per l’esperienza dell’utente e per la parte visuale di ogni realizzazione, una figura fondamentale secondo noi per raggiungere sempre i migliori risultati possibili in termini estetici e di funzionalità. Chi non vorrebbe un artista della programmazione?

Sei un/una Codesigner?

“Non basta che funzioni, se poi il risultato è inguardabile. Perché nessuno lo capisce? Noi ti capiamo, Codesigner.Quando progetti ti senti Michelangelo, ma quando si parla di User Experience non vorresti mai vedere dei Picasso.Sei l’artista della programmazione, le tue parole chiave: <codice + creatività/>.”

Le skills da Codesigner:

– Abode Suite

– User Experience e UI Design

– Design di base

– HTML, CSS, JavaScript

– Git

– Node.js

E tu che tipo di programmatore o programmatrice sei? Se ti identifichi in una delle nostre Worker Personas, inviaci un curriculum dalla pagina del nostro sito Lavora con noi!