Già da tempo in Webit abbiamo iniziato a collaborare con i nostri clienti in un modo nuovo: facendo lavorare operativamente il nostro team fianco a fianco con le figure dell’azienda che si occupano del digital marketing. L’idea alla base è quella di intraprendere un percorso insieme, per raggiungere gli obiettivi aziendali.

Per questo abbiamo sviluppato il metodo T.R.E.K., per rispondere alle esigenze che spesso emergono dalle conversazioni con i marketer all’interno delle aziende B2B con cui collaboriamo.

Inoltre, i dati parlano chiaro, anche solo prendendo come esempio l’attività sui social: il 76% delle aziende se ne occupa internamente e solo il 2% ne esternalizza la gestione interamente, mentre manca almeno al 43% delle aziende un’attività di formazione connessa (dati Hootsuite barometer – Global Report 2018).

Vediamo nel dettaglio perché l’affiancamento e la formazione possono essere utili per la tua azienda.

Aggiornamento e confronto

Una delle più grandi difficoltà che riscontriamo parlando con i nostri clienti è quella di riuscire a ritagliarsi del tempo per l’aggiornamento. Questo perché, spesso, chi si occupa di digital marketing ricopre anche altri ruoli all’interno dell’organigramma aziendale.

Non significa però che queste figure non abbiano voglia e necessità di approfondire. Purtroppo però la complessità della routine aziendale rende spesso questo aggiornamento particolarmente difficoltoso.

Un altro elemento è quello del confronto: spesso chi si occupa di marketing in azienda è una sola figura, quindi avere la possibilità di condividere le strategie e le azioni in corso possono aiutare questa figura ad ottimizzare gli investimenti, raggiungere gli obiettivi e capire come meglio misurarli (e comunicarli alla direzione).

Formazione e… recruiting

Spesso le aziende decidono di investire, giustamente, in figure junior da fare crescere in azienda per l’area digital. Poter creare un percorso di formazione insieme permette sia una crescita personale della risorsa sia una crescita aziendale, diventando realmente un investimento per il futuro ma che porta anche risultati nell’immediato.

Spesso ci capita, insieme ai nostri partner istituzionali, di valutare insieme le figure in questione, aiutando gli HR nella selezione dei migliori profili e tracciando insieme la strada da percorrere per rendere la figura junior una figura autonoma, in un tempo definito, nella gestione delle attività di marketing digitale ordinarie.

Lavorare su obiettivi condivisi

L’obiettivo di Webit, quando affianchiamo le aziende, è raggiungere gli obiettivi che il nostro cliente si è posto: questo significa camminare tutti nella stessa direzione.

Sedersi alla stessa scrivania e lavorare insieme evita tutti i rischi di disallineamento e permette di testare e monitorare i risultati ottenuti per migliorare insieme nell’ottica di un miglioramento continuo, tipico del metodo LEAN.

Conoscenza della realtà aziendale

Non è un caso se i percorsi di affiancamento non li sviluppiamo in Webit, ma preferiamo essere noi ad entrare nelle aziende dei nostri clienti.

Perché se da un lato siamo noi a dover “insegnare” come utilizzare gli strumenti digitali per raggiungere gli obiettivi, è necessario anche mettersi dall’altra parte del banco per scoprire qualcosa di più sull’azienda e sul suo mercato di riferimento.

Per noi è importante che il team entri in contatto con le dinamiche aziendali, per rendere più semplice e efficace il passaggio di valori, obiettivi e tono di voce comunicativo.

Un diverso punto di vista in azienda

Crediamo che un punto di vista esterno all’organizzazione aziendale possa realmente fare la differenza.

Questo perché i nostri consulenti vengono da una formazione e un’esperienza diversa rispetto alle figure che lavorano in azienda, così da unire le forze e scoprire anche quei piccoli “problemi organizzativi” che rendono il lavoro più complicato o difficoltoso da portare avanti.

Dobbiamo essere in grado, inoltre, di fornire gli strumenti tecnici necessari con i quali i nostri clienti possano essere sempre più autonomi, nell’ottica di semplificare sempre di più i processi di marketing e comunicazione, ma non solo.

Investimento che dura nel tempo

Lo abbiamo già detto: investire sull’affiancamento è un investimento che dura nel tempo. Ma a differenza di altri approcci formativi, è efficace fin da subito, lavorando su casi reali del nostro cliente e non su un power point standardizzato.

Esso è un percorso di arricchimento per l’azienda. Al termine del percorso i clienti trovano nello zaino tutti gli strumenti per aggiornarsi, formarsi e un metodo di lavoro unico.

Questo significa avere delle risorse interne che possono diventare completamente autonomi nella valutazione degli investimenti e nell’elaborazione delle strategie di digital marketing.

Voi avete mai provato un percorso d’affiancamento e formazione? Noi ci candidiamo come guide! 🙂